Archivi categoria: Bellezza

Crema solare fai da te: ecco perché è pericolosa

Le belle giornate sono iniziate e, come accade ogni anno, ci si prepara alle vacanze al mare e alle gita fuori porta. Ma prima di partire, bisogna organizzarsi a dovere e controllare che tutto sia in ordine. E, soprattutto, di avere tutto. Come, ad esempio, la protezione solare più adatta per noi e per la nostra famiglia.

Hai mai pensato di realizzare una crema solare fai da te? In internet è possibile trovare moltissime ricette e tutorial che indicano come prepararle. Ma ne vale davvero la pena?

Perché evitare le creme solari fai da te?

L’autoproduzione di cosmetici si rivela molto spesso un’attività affascinante e divertente. Tuttavia, ci sono dei prodotti per cui l’homemade è fortemente sconsigliato. Uno di questi è la crema solare fai da te.

Questo prodotto, infatti, viene applicato nella pelle con lo specifico obiettivo di proteggerci dal sole e per prevenire la comparsa di scottature solari. Ma, se realizzato con le nostre mani, è difficile capire se è efficace oppure no. Nessuno, infatti, riesce a testare l’effettivo grado di protezione solare.

I rischi

Secondo quanto emerso da un’indagine riportata nell’Health Communication Journal, molte delle ricette che vengono pubblicate ogni giorno su Pinterest non sono in grado di garantire una protezione solare adeguata.

Il rischio, quindi, è quello di applicare la crema solare fai da te sulla pelle di grandi e piccini e di esporre tutta la famiglia ad rischio di eritemi e scottature. Ma non solo.

L’esposizione al sole senza un’adeguata protezione può portare anche a conseguenza molto gravi. Come la formazione di un tumore della pelle provocato dal sole.

L’importanza dei filtri solari

Il filtro solare è un elemento fondamentale che deve essere sempre presente all’interno di un prodotto cosmetico da applicare prima della tintarella. Sia che si tratti di una crema spray, di un’acqua solare o di un olio abbronzante.

Il filtro solare deve essere in grado di proteggere la pelle sia dai raggi UVA che UVB. La sua classificazione si divide in filtro fisico o chimico. Il primo è quello in grado di riflettere la luce solare. Il secondo, invece, modifica la lunghezza d’onda dei raggi solari facendogli così perdere la loro pericolosità. E rendendoli, così, innocui per la nostra salute.

Perché troppo sole fa male?

Una volta individuata la crema solare più adatta per te e per le tue esigenze, tuttavia, è bene ricordare questa regola di massima: troppo sole fa male. Ma perché?

I raggi del sole possono provocare reazioni diverse alla pelle. Gli UVA, ad esempio, possono causare reazioni di fotosensibilizzazione, come macchie e ustioni. Gli UVB, invece, penetrano negli strati più profondi dell’epidermide, facendo uscire sia l’abbronzatura che eventuali eritemi.

Molte, se non troppe, ore di sole, espongono la pelle alla formazione di basaliomi, melanomi e neoplasie. Come riportato in un recente approfondimento di GreenMe, infatti, una formazione esagerata di radicali liberi formatisi mentre si prende la tintarella può intaccare gravemente la salute delle nostre cellule. Fino a causare la formazione di tumori della pelle.

Come scegliere la crema solare giusta?

Scegliere la crema solare giusta per noi è il primo passo per godersi il sole e le vacanze senza rischi. Questi prodotti cosmetici, infatti, permettono di prolungare la nostra tintarella prima che si formi un eritema.

La protezione solare, ovviamente, deve essere valutata con attenzione. In commercio si possono trovare prodotti con un SPF che va dai 6 ai 50+. In occasione dei primi giorni di esposizione al sole, sarebbe meglio preferire dei valori più alti. A prescindere da quale sia la tua tipologia di pelle.

Ovvio è che, nel caso in cui avessi un fototipo di pelle molto chiaro (o se devi scegliere la crema solare per i bambini), sarebbe meglio proseguire con l’applicazione di un SPF molto alto anche per tutto il resto dell’estate. Meglio se, addirittura, più volte al giorno. In special modo dopo essersi fatti un bagno al mare o in piscina.

No products found.

Condividi:

Zuppa detox gustosa: 5 ricette da provare

Durante la stagione invernale la zuppa rappresenta un primo piatto da gustare durante le giornate più fredde. Ideale soprattutto come comfort food da assaporare per tirarsi sù il morale dal tram tram quotidiano.

Ma non è detto che questa pietanza non possa essere realizzata anche in estate, magari in una versione più leggera. Se sei alla ricerca di qualche idea per un piatto unico estivo facile e veloce da preparare, ecco le ricette per una zuppa detox gustosa. Perfetta per depurarsi un po’ dopo aver mangiato cibi pesanti o troppo calorici.

LEGGI ANCHE: Tisane drenanti fai da te: 5 ricette da provare

Zuppa detox di carote e zenzero

La zuppa detox di carote e zenzero è una ricetta semplice da realizzare e pronta in una manciata di minuti. Il costo dei suoi ingredienti, inoltre, è davvero bassissimo.

Ingredienti:

  • carote, 8
  • cipollotto, 1
  • zenzero, 5 scaglie
  • sale, pepe, olio

Iniziamo la nostra ricetta pulendo le carote: elimina le estremità e pelale tutte. A questo punto passale nella grattugia e versale in una padella antiaderente abbastanza capiente insieme al cipollotto precedentemente tritato e alle scaglie di zenzero. Aggiungi sale, pepe ed un filo di olio, quindi cuoci a fiamma vivace per qualche minuto. Copri tutto con l’acqua, abbassa la fiamma e cuoci per almeno 40 minuti.

Al termine del periodo indicato filtra il brodo ottenuto e mettilo in un contenitore a parte. Trasferisci le verdure dentro al frullatore e metti l’elettrodomestico in funzione finché non avrai ottenuto una crema densa. Aggiungi il brodo a filo nella quantità che preferisci. Guarnire con i crostini a piacimento.

LEGGI ANCHE: Pancia gonfia: 12 rimedi naturali

Zuppa detox di lenticchie

La zuppa detox di lenticchie è una ricetta molto semplice ma che ti permette di realizzare un manicaretto estivo in pochi minuti. Perfetto da gustare anche freddo.

Ingredienti:

  • lenticchie rosse decorticate, 400gr
  • cipolla, 1
  • sedano, 1 gambo
  • carota, 1
  • curcuma, 1 cucchiaio
  • zenzero fresco, 30 gr
  • sale, pepe, olio

Prima di metterti ai fornelli, lascia in ammollo le lenticchie rosse decorticate per almeno un paio di ore dentro un recipiente con abbondante acqua a temperatura ambiente. Nel frattempo, pulisci e affetta finemente il gambo di sedano, la cipolla e la carota e, una volta pronti, trasferiscili in una pentola insieme ad un pizzico di sale e ad un litro di acqua.

Procedi con la cottura per almeno 40 minuti, poi aggiungi le lenticchie. Metti un coperchio e procedi con la cottura per una mezz’ora circa a fiamma vivace. Trascorso il tempo indicato, frulla il tutto con un mixer. Prima di impiantare, aggiungi lo zenzero e la curcuma.

Zuppa detox di spinaci

La zuppa detox di spinaci è una ricetta che, con pochi ed economici ingredienti, ti darà la possibilità di preparare un manicaretto sfizioso e, allo stesso tempo, dal grande potere disintossicante.

Ingredienti:

  • spinaci, 300gr
  • patate, 2
  • cipolla bianca, 1
  • sale, pepe, olio

Metti a cuocere in una pentola la cipolla finemente tritata insieme ad un filo di olio extra vergine di oliva. Una volta che avrà iniziato ad imbiondirsi, aggiungi le patate precedentemente sbucciate e gli spinaci, quindi attendi finché entrambi gli ortaggi non si saranno ben ammorbiditi.

A questo punto, frulla per bene tutti gli ingredienti con l’aiuto di un mixer da cucina e aggiusta il sapore con un pizzico di sale e pepe. Per rendere il risultato ancora più gustoso, ti consiglio di aggiungere della frutta secca tritata.

Zuppa detox di zucchine

La zuppa detox di zucchine è una ricetta molto semplice e pronta in pochi minuti. Ideale da gustare in estate, può essere abbinata anche ad un formaggio fresco, come ricotta di capra, mozzarella di bufala o stracciatella.

Ingredienti:

  • zucchine, 5
  • scalogno, 1
  • patate, 1
  • menta, 6 foglie
  • sale, pepe, olio

Iniziamo la nostra ricetta pulendo le zucchine e le patate e tagliandole a dadini. Versale quindi in una pentola abbastanza capiente insieme allo scalogna tritato e un filo di olio, quindi fai saltare il tutto a fiamma vivace per un paio di minuti. Trascorso il tempo indicato, abbassa la fiamma e aggiungi l’acqua fino a coprire tutti gli ingredienti e attendi una ventina di minuti.

Quando gli ortaggi si saranno ben ammorbiditi, frullateli con un mixer da cucina fino ad ottenere una crema omogenea. A questo punto, trasferisci la zuppa ottenuta nei piatti e decorala con un filo di olio a crudo e con le foglioline di menta fresche.

Zuppa detox di zucca

La zuppa detox alla zucca è un primo piatto che può essere realizzato utilizzando la tipologia di zucca che preferisci. Come puoi ben immaginare, quindi, è una ricetta che può essere preparata facilmente in quasi tutti i periodi dell’anno.

Ingredienti:

  • zucca tagliata a cubetti, 400gr
  • carote, 2
  • brodo vegetale, 800ml
  • alloro, 2 foglie
  • sale, pepe, olio

Metti a cuocere la zucca e le carote in una pentola insieme al brodo vegetale e alle foglie di alloro, quindi cuoci il tutto a fiamma dolce, finché gli ortaggi non si saranno ben ammorbiditi. A questo punto, togli la pianta aromatica e frulla gli ingredienti rimanenti. Aggiusta di sale e pepe e condisci con un filo di olio a crudo.

Condividi:

Meglio dietologo o nutrizionista?

Se il tuo obiettivo è quello di metterti a dieta per smaltire i chili di troppo, la soluzione migliore è quella di rivolgerti ad uno specialista che sappia consigliarti il percorso giusta da seguire.

Sono diverse le figure professionali che possono aiutarti a raggiungere questo obiettivo. Ma qual’è quella più indicata per il nostro caso? E’ meglio rivolgersi al dietologo o al nutrizionista? Scopriamolo di seguito.

A chi rivolgersi per la dieta?

Prima di andare a vedere nello specifico se nel nostro caso è più opportuno rivolgersi ad un Dietologo o ad un Nutrizionista, è fondamentale fare prima il punto sulla questione relativa alla salute.

La salute è un bene molto prezioso, che deve essere conservato con estrema cura. Ti consiglio di diffidare da chiunque ti prometta risultati stravolgenti in poco tempo. Anzi.

LEGGI ANCHE: Tisane drenanti fai da te: 5 ricette da provare

Chi è il Dietologo?

Il Dietologo è un medico che ha conseguito una Laurea in Medicina e Chirurgia oppure una specializzazione in Scienze dell’Alimentazione. Le sue competenze a livello clinico gli consentono sia di emettere una diagnosi che di identificare una specifica malattia. Ma anche prescrivere esami medici, farmaci e, in seguito, anche la dieta.

Questo dottore può lavorare in studio in completa autonomia, gestendo anche patologie più complesse. A patto che ne abbia le competenze. Nel caso in cui tu abbia un disturbo di questo genere, (come, ad esempio, il diabete, patologie sistemiche o problemi reumatici o metabolici di vario genere), è meglio orientarsi verso un professionista specializzato in quella specifica malattia.

LEGGI ANCHE: Pancia gonfia: 12 rimedi naturali

Chi è il Nutrizionista?

Il biologo Nutrizionista è un laureato in biologia che non ha alle spalle un percorso formativo universitario da medico. Per esercitare questa professione deve essere necessariamente iscritto all’Ordine dei Biologi. Durante la sua attività di consulenza, può prescrivere una dieta o degli integratori alimentari, ma non può assolutamente consigliare l’utilizzo di farmaci. Né, tanto meno, effettuare una diagnosi o monitorare una patologia.

Tra i suoi compiti c’è la valutazione del paziente e del suo stile di vita con lo scopo di individuare i fabbisogni energetici e nutritivi. Ma anche la realizzazione di uno schema dietetico creato ad hoc per l’occasione.

E’ meglio un Dietologo o un Nutrizionista?

Dopo aver messo a confronto queste due professioni, non ci rimane che arrivare al punto focale della questione. E’ meglio scegliere un Dietologo oppure un Nutrizionista per dimagrire?

Ebbene, come abbiamo potuto vedere nei precedenti paragrafi, non esiste una risposta che vada bene in tutti i casi. Diciamo piuttosto che, in linea di massima, se non si hanno particolari disturbi o patologie, ci si può rivolgere anche ad un Nutrizionista. Mentre, se si soffre di problematiche più complesse, di qualsiasi entità esse siano, è preferibile rivolgersi ad un medico specializzato nella propria malattia, che saprà indicarti ricette semplici da abbinare ad un’adeguata attività fisica come, ad esempio degli esercizi di ginnastica in casa per dimagrire.

Da evitare assolutamente e in qualsiasi caso le diete fai da te o quelle che promettono riduzioni di peso in brevissimo tempo senza fatica. Non dimenticare: la tua salute è preziosa. Bisogna custodirla come fosse il tuo tesoro più caro.

Chi non può prescrivere diete

Piccolo approfondimento che ci tenevo particolarmente a fare riguarda quelle figure professionali o meno che negli ultimi anni si sono imposte nella nostra quotidianità affrontando questioni inerenti al peso senza averne un titolo adeguato. Stiamo parlando, ad esempio, di:

  • consulenti del benessere;
  • farmacisti;
  • estetiste;
  • life coach;
  • personal trainer;
  • naturopati

Queste persone non possono legalmente prescrivere diete. Diffida, quindi, da chi non ha una formazione adeguata in questo settore. Seguire un programma dimagrante sbagliato, infatti, potrebbe provocare gravi danni alla salute e al funzionamento del proprio metabolismo. E, in alcuni casi, potrebbe farti rischiare un aumento del peso.

Perché rischiare tanto?

A chi rivolgersi?

Il percorso migliore da seguire, in questi casi, è quello di parlare inizialmente con il proprio medico di base. Lui saprà consigliarti, in base alla tua cartella clinica, quale sia lo specialista più adatto alle tue esigenze.

Non solo. Come te, avrà moltissimi altri pazienti che hanno intenzione di perdere peso. Di conseguenza, saprà anche fornirti i contatti giusti a cui rivolgerti nella tua città. E potrà consigliarti, invece, quali figure non fanno al caso tuo.

Foto di Alexandr Podvalny da Pexels

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Condividi:

Maschera idratante viso fai da te: le ricette più efficaci

La maschera idratante viso fai da te è un ottimo strumento che ti permette di rendere la pelle più morbida e liscia. Ma non solo. Ti permette di eliminare le impurità dovute allo smog e i vari residui di trucco.

In commercio esistono molte varianti, alcune più economiche mentre altre più costose. Quelle che andremo a vedere oggi, però, sono delle ricette semplici e veloci da preparare per realizzarne una in casa. Con ingredienti facili da trovare e che sicuramente avrai già in dispensa.

Maschera antirughe alla carota

La carota è un ortaggio che abbiamo sicuramente a disposizione a casa. O, comunque, che riusciamo recuperare con una certa facilità al supermercato o dal fruttivendolo. Forse non lo sai, però, che il succo di questa verdura svolge un’azione idratante nella pelle. Non solo: aiuta anche a tonificarla e a proteggerla dall’esposizione dei raggi solari.

Per preparare una maschera idratante viso fai da te con effetto antirughe ti servono:

  • carote, 2
  • cucchiai di miele, 3

Prendi gli ortaggi e cuocili a vapore finché non si saranno ben ammorbiditi, quindi toglili dall’acqua e sgocciola per bene. Versa i due ingredienti all’interno di una ciotola e mescola fino ad ottenere una crema densa ed omogenea. Stendi il composto ottenuto sulla pelle del viso pulita e asciutta facendoti aiutare da un pennello. Lascia agire per una decina di minuti, quindi sciacqua per bene.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le occhiaie: 10 rimedi naturali

Maschera allo yogurt per la pelle secca

La pelle secca un fastidio che può essere dipeso da diverse cause, come i lavaggi frequenti, il vento, la troppa esposizione al sole senza le dovute protezioni o il freddo. Per risolvere il problema, ecco la maschera idratante viso fai da te allo yogurt perfetta per l’occasione:

  • banana, metà 
  • yogurt bianco , mezzo barattolino
  • olio di oliva, un cucchiaio

Prendi la banana e schiacciala fino ad ottenere una purea. Versala all’interno di una ciotola insieme allo yogurt e all’olio d’oliva, quindi mescola per bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Stendi il tutto sulla pelle del viso pulita e asciutta e attendi per una ventina di minuti, quindi risciacqua con cura.

Maschera lenitiva all’aloe e lavanda

Nel caso in cui la pelle sia soggetta a dermatiti, disidratazione o screpolature, ti consiglio di preparare questa maschera idratante per il viso fai da te all’aloe e lavanda con effetto lenitivo. Si tratta di un composto facile da preparare e che ti permetterà di alleviare la sensazione di secchezza e di pelle che tira. Ma anche di dare all’epidermide quell’insieme di proprietà nutritive che le servono per ritrovare la luminosità. Ecco cosa ti serve:

  • aloe vera in gel, 50ml
  • essenza di lavanda, 10 gocce

Versa i due ingredienti all’interno di un flaconcino, quindi agitalo per bene in modo che i due elementi si mescolino per bene. Riponi poi il contenitore in frigorifero finché non si sarà ben freddato. A questo punto, non ti rimane che stenderlo nel viso e tenerlo in posa per una decina di minuti. Durante questo lasso di tempo la maschera verrà assorbita completamente dalla pelle. E, quindi, non avrai bisogno di sciacquare.

Maschera rassodante alla mela

La mela è un frutto perfetto da utilizzare come ingrediente per la maschera per il viso idratante fai da te. La sua polpa, infatti, è ricca di proprietà rinfrescanti e rassodanti. Ma è anche un’ottimo alleato per la nostra bellezza, dato che svolge un’azione disinfettante e antibatterica. Ecco cosa ti serve:

  • mela a pasta farinosa, 1
  • miele, 2 cucchiai

Sbuccia e pulisci la mela da impurità e torsolo, quindi tagliala a tocchetti e frullane la polpa. Trasferisci la purea in un piccolo contenitore e aggiungi il miele. Stendi il composto ottenuto nel viso e mantieni in posa per almeno 30 minuti, quindi risciacqua accuratamente con dell’acqua tiepida.

LEGGI ANCHE: Pancia gonfia: 12 rimedi naturali

Maschera anti-age all’avocado

L’avocado è un frutto di origine esotica che avrai sicuramente già apprezzato in alcuni piatti della cucina messicana. Forse non sai, però, che questo alimento viene spesso impiegato per la realizzazione di maschere idratanti viso fai da te perché è ricco di proprietà anti-age che favoriscono sia il rinnovamento cellulare, che l’elasticità della pelle. Ecco gli ingredienti per preparare il tuo intruglio di bellezza:

  • avocado, 1
  • olio di oliva, 1 cucchiaio
  • miele, 1 cucchiaio

Togli la buccia e il nocciolo all’avocado, quindi schiaccia la polpa aiutandoti con i rebbi della forchetta. Trasferisci la purea ottenuta all’interno di una ciotola insieme all’olio di oliva e al miele. Mescola per bene e stendi sulla pelle asciutta. Mantieni la maschera di bellezza in posa per almeno mezz’ora, quindi sciacqua accuratamente.

Maschera esfoliante al miele e limone

Il limone svolge nella pelle un’azione astringente. Questo agrume insieme al miele fa parte di quella categoria di ingredienti che teniamo tutti in dispensa. Utilizzati insieme, possono trasformarsi nella combo perfetta per realizzare una maschera esfoliante, particolarmente indicata per le pelli impure e grasse. Ecco cosa ti serve:

  • zucchero bianco, 1 cucchiaio
  • succo di mezzo limone
  • miele, 1 cucchiaio

Versa tutti gli ingredienti all’interno di un contenitore, quindi inizia a mescolare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Ti consiglio di aggiungere il succo di limone poco per volta, in modo da ottenere una crema sempre più vellutata. Stendi il composto ottenuto con un pennello nella pelle del viso asciutta a pulita e tieni in posa per almeno 20 minuti prima di sciacquare.

Maschera emolliente allo yogurt e avocado

La maschera emolliente è la soluzione perfetta da utilizzare quando la pelle del viso risulta piuttosto arrossata o infiammata. Per alleviare la sensazione è indispensabile fare in modo che l’epidermide diventi nuovamente morbida e liscia. E’ per questo che avocado e yogurt possono venirci incontro. Ecco come:

  • avocado maturo, un quarto
  • tuorlo d’uovo, 1
  • yogurt bianco, 1 cucchiaio

Trasferisci gli ingredienti scritti all’interno di una ciotola e inizia a mescolarli fino ad ottenere una crema omogenea. Per agevolare questo processo, ti consiglio di schiacciare la polpa del frutto esotico con una forchetta. Stendi nel viso la crema ottenuta e attendi per almeno 30 minuti prima di risciacquare accuratamente.

OffertaBestseller No. 3
JOWAÉ Maschera Idratante Viso con Acqua di Fiori di Sakura, per Tutti i Tipi di Pelle, anche Sensibile, Formato da 50 ml
Contiene il 96 % di ingredienti di origine naturale, 100 % vegana; Per tutti i tipi di pelle, anche la più sensibile
12,25 EUR 10,95 EUR
OffertaBestseller No. 4
Garnier Maschera in Tessuto Hydrabomb, Formula Idratante ed Energizzante per Pelli da Dissetare, Melograno, 32ml
Il suo tessuto è imbevuto di un trattamento idratante; Arricchito con estratto di melograno, acido ialuronico e siero idratante
2,50 EUR 2,25 EUR

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Condividi:

Ginnastica in casa per dimagrire

Vorresti smaltire i chili di troppo ma non hai la possibilità di andare in palestra? I troppi impegni della giornata ti impediscono di iscriverti ad un corso di fitness? Le spese sono troppe e non riesci ad inserire nel budget mensile anche l’abbonamento per un centro sportivo? La soluzione è quella di provare con un allenamento home made.

Quelli che andremo a scoprire di seguito sono degli esercizi di ginnastica in casa per dimagrire. Perfetti se vuoi rassodare i glutei o tonificare le cosce. Ma, soprattutto, per perdere peso in modo omogeneo e senza estenuanti sessioni con un personal trainer.

LEGGI ANCHE: Yoga in casa: come iniziare (anche se sei principiante)

Come allenarsi per dimagrire in casa?

La ginnastica in casa per dimagrire è un ottimo sistema per tornare in forma a costo zero. Soprattutto nella fase iniziale, non è necessario acquistare attrezzi per il fitness. Ti basterà eseguire degli esercizi ben mirati da fare a giorni alterni. Uno dei vantaggi di svolgere un allenamento di questo tipo, è quello di potersi organizzare in base al tempo che hai a disposizione.

Se sei alle prese con lo smart working e con i bambini che non vanno a scuola, puoi sempre cercare di ritagliarti anche solo 15 o 20 minuti al giorno. Per ottenere dei risultati soddisfacenti, infatti, è più importante sull’esecuzione perfetta dell’esercizio, piuttosto che su quante ripetizioni fare. Fai in modo che per quel lasso di tempo i pargoli siano impegnati con tuo marito (o con la suocera) e stacca il telefono da eventuali interruzioni di lavoro e il gioco è fatto.

Quante volte bisogna fare esercizi per dimagrire?

Ma quante volte bisogna fare esercizi per dimagrire? La cosa migliore in assoluto sarebbe quella di riuscire a dedicare al giorno almeno 15 minuti del tuo tempo. Proprio come ti ho indicato anche nel post dello yoga in casa. Se la tua giornata tipo, però, è costellata da mille impegni, va bene anche un allenamento a giorni alterni.

Ricordati che in questi casi la cosa più difficile è iniziare. Una volta che avrai preso il ritmo e sarai riuscita ad organizzarti per bene, vedrai che ritagliarti degli spazi per una manciata di minuti per fare della ginnastica in casa per perdere peso, sarà davvero un gioco da ragazzi.

Esercizi per la pancia piatta

Iniziamo la nostra ginnastica in casa per dimagrire con gli esercizi per la pancia piatta. Perché, siamo serie, a tutte noi da fastidio avere quei centimetri in più che non ci fanno più chiudere i pantaloni. O la camicia. Terribili.

La cosa migliore in questi casi sono gli addominali ossia quei muscoli che, se allenati bene, ti permettono di avere una scacchiera in concomitanza dell’ombelico. Prima di arrivare ad un risultato come quello, però, è bene iniziare con un esercizio semplice come il crunch. Sdraiati su un tappetino a pancia in sù, tenendo le piante dei piedi ben adesso al pavimento. A questo punto, metti le mani dietro la nuca e cerca di portare la testa quanto più possibile vicino alle ginocchia. Senza sforzare le cervicali ma, piuttosto, cercando di tenere la zona lombare attaccata al pavimento. Esegui questo esercizio 10 volte per 3 serie.

Proseguiamo poi con i crunch laterali. La posizione di corpo, braccia e gambe è la stessa. La differenza è che devi cercare di toccare con i gomito il ginocchio opposto. Anche qui basta fare 10 ripetizioni per 3 serie per ottenere un buon risultato.

Esercizi per le cosce

Se il tuo scopo è quello di fare ginnastica a casa per dimagrire nelle cosce, l’esercizio migliore in questo caso sono gli affondi. Mettiti in posizione eretta con i piedi uno a fianco all’altro. Le mani devono essere appoggiate ai fianchi. Porta avanti una gamba, come se dovessi fare un passo, quindi abbassati fino a creare con i ginocchio una sorta di angolo retto. Durante il piegamento i glutei devono rimanere contratti. Ripeti il movimento per una decina di volte. Prima da una parte e poi dall’altra.

Per ottenere un buon risultato puoi eseguire questo esercizio per 3 serie. Se vuoi ottenere un migliore risultato in meno tempo, ti consiglio di eseguire gli affondi molto lentamente. La fatica sarà maggiore ed eliminare il grasso nelle cosce diventerà più semplice. Per avere un riferimento sulla posizione corretta, ti consiglio di guardare la foto principale di questo post.

Offerta
3.274 Recensioni
TOPLUS Tappetino da Yoga, Tappetino da Yoga Imbottito e Antiscivolo Fitness Pilates e Ginnastica con Cinturino di TPE,180 x 60 cm (Viola)
  • Tappetino yoga perfetto di Toplus: il tappetino per lo yoga è antiscivolo e resistente. Grazie...
  • Specifiche meravigliose: morbide, attaccate, piastrellate, l'intero tappeto può trattenere il...
  • Alta qualità: sono atossici, privi di PVC, privi di metalli, non irritanti, esenti da ftalati...

Ultimo aggiornamento 2021-06-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Esercizi per i glutei

Passiamo ora agli esercizi per i glutei. Quello più efficace in assoluto è lo squat. Mettiti in posizione eretta con le gambe divaricate e i piedi che puntano in avanti. Per sapere quanto devono distare tra di loro, prendi come riferimento le spalle e aggiungi circa 10 centimetri per parte. A questo punto, piegati come se dovessi sederti per terra ma fermati non appena avrai formato con il ginocchio una sorta di angolo retto. Ricordati che il ginocchio durante il piegamento non deve mai superare la punta del piede, altrimenti rischierai di danneggiare le articolazioni.

Se sei agli inizi, ti consiglio di iniziare con 10 ripetizioni per 3 serie. Ma, se vuoi fare qualche variante sul tema, puoi sempre mantenere la posizione del piegamento per qualche secondo prima di risalire. Oppure svolgere l’esercizio tenendo in mano delle bottiglie di acqua piene, in modo da dare più peso.

Esercizi per le braccia

La ginnastica in casa per dimagrire è utile anche per rimettere in forma le braccia. Soprattutto se non sei più giovanissima e l’idea di quelle alette di pollo ballonzolanti ogni volta che prendi qualcosa dalla credenza della cucina è piuttosto fastidiosa.

In questo caso ti consiglio di farti aiutare dalle bottiglie di acqua che avrai sicuramente a casa. Per iniziare vanno benissimo anche quelle da mezzo litro ma, in alternativa, se proprio proprio non ne hai a casa, puoi sempre sostituirle con i pacchi degli spaghetti. Mettiti in posizione eretta con le gambe leggermente divaricate e i piedi che puntano in avanti. Le braccia tese e nelle mani il peso scelto, tenendo i palmi anch’essi in avanti. Piega ora le braccia con movimenti lenti fino a raggiungere la spalla. Ripeti per 10 volte per 3 serie.

Un altro esercizio utilissimo in questi casi è quello di prendere il peso con le mani e mantenere la stessa posizione. Il palmo, però, deve toccare la coscia. Alza quindi un braccio fino a creare una linea retta continua con la spalla. Fai la stessa cosa anche con l’altro braccio. Anche in questo caso, completo 10 ripetizioni per 3 serie.

Condividi:

Depilazione brasiliana fai da te: ecco come

La depilazione brasiliana è una variante della ceretta tradizionale. Questa valida alternativa è la soluzione ideale che hai intenzione di trasformare le gambe e la zona bikini in aree del corpo completamente glabre.

Rispetto alla semplice ceretta, questo sistema di depilazione viene fatto seguendo un approccio molto più invasivo ma che permette l’eliminazione dei peli più a lungo nel tempo. E, generalmente, viene preferito da coloro che voglio un risultato di tipo integrale. Se, quindi, nelle tue intenzioni c’è quella di fare qualcosa di efficace e che duri per diverse settimane, questa potrebbe essere una buona alternativa.

LEGGI ANCHE: Tisane drenanti fai da te: 5 ricette da provare

Perché sceglierla

La ceretta brasiliana consiste nello stendere questo impasto caldo nella zona interessata del corpo e attendere finché non indurisce. A questo punto, bisogna solo mantenere in posa per un paio di minuti e togliere con un unico movimento. In alcuni casi lo stesso procedimento viene svolto con l’aiuto delle strisce da ceretta.

Ebbene, dal momento che questo impasto si “secca” sopra la pelle, riesce ad inglobare tutti i peli fin dal primo momento. In questo modo, ad esempio, eviterai di dover dare continue ripassate con ceretta e strisce per ultimare il lavoro. E se hai la pelle delicata, sai quanto possa fare male irritare ancora di più la parte arrossata con continui strap.

Altro punto da non trascurare è che, visto che la pasta blocca per bene i peli, quando andrai a toglierla questi verranno via più facilmente insieme al loro bulbo pilifero. Con la ceretta tradizionale, infatti, il rischio è di spezzare a metà il pelo con il risultato di ritrovarsi dopo qualche giorno con la ricrescita dura quanto tronchi di pino. La depilazione brasiliana, invece, ti permette di preoccuparti nuovamente del problema peli anche dopo diverse settimane. Il che non è male come tempistica, soprattutto se di tempo ne hai sempre molto poco a disposizione.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le occhiaie: 10 rimedi naturali

Prezzo

Tra i punti di forza della depilazione brasiliana sicuramente non c’è il prezzo. Soprattutto se vai a farla da un professionista. L’importo può variare in base al centro estetico e alla regione di riferimento. Tuttavia, le cifre vanno dai 35 euro in su. Decisamente più alto rispetto alla ceretta tradizionale.

E’ pur vero, però, che bisogna valutare bene la spesa. Io, personalmente, mi trovo meglio con questo metodo rispetto al classico. Soprattutto per una questione di ricrescita. Una volta uscita dall’estetista, infatti, mi dimentico completamente il problema per almeno 4/5 settimane. E i peli che provano a fare capolino sono comunque molto morbidi e crescono in modo diradato. Con il sistema classico, invece, sono sempre stata costretta ad armarmi di cera e strisce una volta ogni dieci giorni.

Il mio consiglio è quello di provare questo procedimento per la rimozione dei peli superflui almeno una volta. E di valutare la situazione nelle settimane successive. Se vedi che è una spesa troppo ingente per le tue finanze, puoi sempre tornare al metodo tradizionale. O provare a farla in casa.

Come si prepara

Se per te la spesa della depilazione brasiliana dall’estetista è troppo impegnativa per le tue finanze o, semplicemente, non hai tempo di andare, puoi sempre provare la soluzione fai da te a casa. Prima di iniziare ad armeggiare con gli ingredienti per la preparazione dell’impasto, ti consiglio di iniziare a preparare la pelle.

La cosa migliore sarebbe quella di lavare la zona del corpo interessata con sapone neutro e acqua calda. Dopo un buon risciacquo, asciuga per bene senza aggiungere né creme, né oli per il corpo, né tanto meno lozioni di vario genere.

La ricetta fai da te

Passiamo ora alla parte pratica. Quella che andremo a vedere di seguito è la ricetta per la ceretta brasiliana fai da te, semplicissima da preparare e con degli ingredienti che avrai già sicuramente a casa:

  • zucchero, un cucchiaio;
  • acqua, un cucchiaio;
  • miele, due cucchiaini;
  • succo di limone, qualche goccia

Prendi un pentolino e versaci all’interno tutti gli ingredienti. A questo punto mescola per bene finché non siano diventati ben omogenei e attendi che si sciolgano del tutto. Quando vedi che l’impasto appena creato avrà ottenuto un aspetto ambrato e un colore traslucido, spegni il fuoco e metti da parte a freddare.

Non appena l’impasto sarà freddo, dovrai scaldarlo con le mani. Una volta ben ammorbidito, potrai stenderne uno strato leggero nella zona interessata facendo attenzione che i peli siano ben inglobati. Quando si sarà seccato del tutto (basta qualche minuto di attesa), dovrai tirare la pasta cercando nel frattempo di tenere la pelle molto tesa. In questo modo attenuerai la sensazione del dolore.

Consigli per un risultato perfetto e indolore

Per ottenere un risultato perfetto, ti consiglio di evitare di indossare vestiti troppo attillati subito prima o subito dopo il trattamento, in modo da evitare che la circolazione sanguigna si concentri nella zona interessata.

Se la tua paura, invece, riguarda il dolore, ti confesso che, almeno secondo la mia esperienza, la depilazione brasiliana potrebbe essere dolorosa al momento della rimozione dell’impasto. E poi basta. Nessun male nelle ore successive. Ma se, comunque, vuoi prepararti prima, potresti sempre provare con un gommage esfoliante che aiuta ad eliminare la pelle da impurità di ogni tipo o da cellule morte (che sono quelle che in fase di strap di solito ti fanno venire le lacrime agli occhi).

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Condividi:

Scrub naturale corpo fai da te

Lo scrub è un rimedio perfetto per ripulire la nostra pelle da tutte le impurità che assorbe durante il giorno. Residui di trucco, smog e creme sono solo alcune delle cose che si adagiano nella strato superficiale della nostra epidermide e che la rendono più secca e dal colorito più spento. Trattare la pelle con un esfoliante almeno una volta alla settimana può rivelarsi un ottimo sistema per ripulirla dallo sporco e per eliminare eventuali cellule morte. In questo modo riuscirai a renderla più liscia e dall’aspetto più luminoso.

In commercio sono disponibili moltissimi prodotti cosmetici che ti possono aiutare a far tornare la pelle luminosa e bellissima. Ma quelle che andremo a vedere oggi sono delle ricette per realizzare uno scrub naturale corpo fai da te con ingredienti semplici da trovare (e che, sicuramente, avrai già in cucina).

LEGGI ANCHE: Pancia gonfia: 12 rimedi naturali

Quando e come

Lo scrub naturale corpo è un composto a base di microgranuli che viene generalmente steso sulla zona interessata. Per ottenere un risultato migliore, bisognerebbe effettuare un piccolo massaggio con movimenti circolari per qualche minuto. In questo modo riuscirai a eliminare dalla pelle tutte le impurità e le cellule morte.

Il momento migliore della giornata in cui applicare l’esfoliante è la sera. Meglio se prima di coricarsi. La cosa migliore sarebbe quella di concedersi una decina di minuti in cui prima fare un bagno di vapore. In questo modo stimolerai la dilatazione dei pori e sarà più semplice togliere impurità e sporco in profondità. Ma, se i tuoi tempi sono contati, anche dopo una bella doccia (o un bagno rilassante) va benissimo.

Scrub viso per tutti i tipi di pelle

Lo scrub naturale corpo dedicato a tutti i tipi di pelle del viso è davvero molto semplice e veloce da preparare. La ricetta che ti indicherà di seguito va benissimo per qualsiasi tipo di pelle, sia maschile che femminile. E ti permetterà di far tornare la pelle del viso morbida e luminosa come quella dei bambini. Ma vediamo come fare. Gli ingredienti sono:

  • zucchero, 1 cucchiaino
  • miele, 2 cucchiaini
  • olio di oliva, 3 cucchiaini

Mescolate per bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Applica nelle guance, nella fronte, nel naso e nel mento con movimenti circolatori. Ricorda che deve essere un massaggio dolce, quindi se inizi ad avvertire una piccola sensazione di bruciore, ti consiglio di usare un po’ più di delicatezza. Fai attenzione, inoltre, al contorno occhi. Una volta terminata l’applicazione, tieni in posa per una decina di minuti, quindi risciacqua per bene con dell’acqua tiepida.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le occhiaie: 10 rimedi naturali

Scrub viso per pelli secche

Hai problemi di pelle secca, particolarmente sensibile e che si squama facilmente? Allora lo scrub naturale corpo che fa al caso tuo deve essere idratante e nutriente. Ma, allo stesso tempo, deve essere abbastanza delicato per evitare di mettere ancora più sotto stress la pelle. Ed ottenere così l’effetto contrario. Ecco gli ingredienti necessari:

  • miele, 1 cucchiaino
  • yogurt bianco intero, 2 cucchiai
  • zucchero di canna, 3 cucchiai

Scrub per il corpo

A differenza delle ricette dedicate alla cura del viso, lo scrub naturale corpo dovrebbe essere realizzato con del sale grosso. La pelle di braccia, gambe e torso, infatti, richiede una pulizia più decisa. E i chicchi, essendo di dimensione più grande, riescono a eliminare le cellule morte e a riattivare la circolazione più in fretta.

Non solo: questo ingrediente è ricco di zinco e di potassio, due minerali in grado di purificare l’epidermide e di stimolare la produzione di collagene. In alternativa al semplice sale grosso, puoi utilizzare anche il sale rosa dell’Himalaya. In entrambi i casi, puoi amalgamarlo con un unguento vegetale, come l’olio di mandorla, che riesce a nutrire in profondità e a ridonare elasticità alla pelle.

Scrub per le gambe

Le gambe sono una di quelle parti del corpo che spesso trascuriamo. Eppure è importante prendersi cura anche della loro bellezza. Soprattutto se dobbiamo prepararci a fare la ceretta o a prendere la tintarella. Ecco gli ingredienti perfetti per uno scrub naturale corpo dedicato alle gambe, ideale per prevenire irritazioni e per idratare la pelle:

  • fondi di caffè, 2 cucchiai
  • zucchero di canna, 1 cucchiaio
  • olio di cocco, 4 cucchiai

Una volta amalgamati tutti gli ingredienti, stendili sulla pelle asciutta e massaggia per almeno 10 minuti, quindi ripulisci il tutto con dell’acqua tiepida. Questo intruglio, se fatto prima della ceretta, ti permetterà di vedere la pelle morbida già dopo il primo strappo. E l’azione del caffè, inoltre, è utilissima anche contro la cellulite.

No products found.

Condividi:

Yoga in casa: come iniziare (anche se sei principiante)

Hai bisogno di rilassarti un ti annoia il jogging? Vorresti andare in palestra ma il tempo a disposizione è davvero troppo poco? Il tuo desiderio sarebbe quello di iscriverti ad un costo ma il budget a disposizione è a zero? Allora potresti provare con lo yoga in casa.

Lo svolgimento di questa disciplina a casa aiuta molto a migliorare la propria tecnica, soprattutto se sei alle prime armi. Ma può diventare anche un’abitudine irrinunciabile, soprattutto se hai bisogno di prenderti del tempo per te stessa per affrontare al meglio il tram tram di tutti i giorni.

LEGGI ANCHE: Ginnastica in casa per dimagrire: gli esercizi utili

Perché iniziare a fare yoga

La prima volta che sono andata a fare una lezione di yoga ero imbarazzatissima. Avevo il terrore che gli altri partecipanti del corso la vivessero come una sorta di setta in cui si mettevano a cantare e a fare balli in modalità Hare Krishna. Ma volevo a tutti i costi provare. Giusto per capire perché se ne parlasse così tanto in giro. O meglio, nei film e alla tv, visto che nella città dove abito io a suo tempo ce n’era solo uno di posto dove fare yoga. E non conoscevo nessuno che ci andasse.

Beh, ovviamente, mi sono dovuta ricredere dopo i primi due minuti di lezione. Ma vabbè, questo lo avrai già capito. Oltre ad essere stato un corso piacevole, è riuscito ad essere molto intenso. E, infatti, sono tornata a casa sfinita, manco avessi corso la maratona di New York.

Però, lo devo ammettere, che sin dalla mia prima volta con lo yoga, ho potuto notare subito dei grandissimi benefici. Sia a livello fisico che mentale. Perché no, non è vero che aiuta solo a migliorare il respiro. E no, non faccio parte di un gruppo di invasati hippie. Sono solo una normalissima mamma lavoratrice che ha trovato in questa disciplina un ottimo modo per evitare un esaurimento nervoso ogni altro giorno.

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Yoga in casa: perché?

Le motivazioni che ti possono portare a fare yoga in casa possono essere diverse. Può essere, ad esempio, che non hai a disposizione molto tempo durante la giornata e, quindi, eventuali corsi fitness da seguire periodicamente sarebbero improponibili. Ma anche perché il budget familiare da dedicare al tuo sport è pari a zero (o quasi!).

Qualunque sia l’argomentazione che ti abbia spinto a iniziare a praticare lo yoga in casa, poco importa. La cosa importante è che, se esegui gli esercizi correttamente, potrai vedere i benefici sin dalla prima volta.

Per conoscere meglio te stessa

Praticare lo yoga significa innanzitutto entrare in sintonia con il proprio corpo. Una volta che avrai capito, anche attraverso il respiro, a conoscere te stessa, il tuo equilibrio, i tuoi flussi di pensiero e le potenzialità che sono nascoste dentro di te, non ti fermerà più nessuno. E fare tutto questo come autodidatta si può rivelare un’esperienza tanto intensa, quanto potente. E, comunque, da provare sicuramente.

Per stare meglio

L’esecuzione degli esercizi di yoga aiuta a stare meglio. A eliminare il mal di schiena e a migliorare la propria postura. Ma anche a rinforzare la struttura muscolare di tutto il corpo e a diventare più sciolti e snodati.

Per migliorare la tecnica

Se hai già seguito dei corsi in palestra ma ora non ha la possibilità di andare, proseguire con gli allenamenti a casa può aiutare a migliorare la tecnica.

Cosa ti serve?

Prima di cominciare a praticare lo yoga in casa è bene organizzarsi a dovere, altrimenti gli esercizi non serviranno a nulla. Ecco i miei consigli per aiutarti a trasformare gli allenamenti in una pratica piacevole da far diventare un’abitudine giornaliera.

Trova del tempo solo per te

Innanzitutto il mio consiglio è quello di cercare del tempo in cui tu sia da sola con te stessa. Il che significa telefono spento, bambini a scuola e marito al lavoro. Nessuno in casa a parte te. Ricorda bene che sono meglio 10 minuti fatti bene piuttosto che un’ora piena di interruzioni. E in quei 10 minuti il mondo non imploderà su sé stesso se decidi di fare qualcosa per te.

Scegli il tipo di yoga giusto

Come ti ho anticipato prima, non esiste uno yoga generico uguale per tutti. Esistono diversi modi per farlo e il tuo compito è quello di trovare il modo in cui eseguire gli esercizi che più si addice al tuo modo di essere. Esiste, ad esempio, quello cantato e quello in cui si sta zitti. Quello in cui si fanno solo esercizi di respirazione e meditazione e quello in cui si fanno moltissime posizioni. A tal proposito, ti consiglio di guardare su internet tra i video delle classi di yoga e provare a vedere se ne trovi una che ti interessa particolarmente.

Frequenta una lezione

Se non hai la possibilità di andare in palestra, puoi sempre mettere l’imbarazzo da parte e selezionare i video degli esercizi di yoga da fare in casa che troverai in internet (sul web ce ne sono tantissimi!). Ricordati bene che, come in tutti gli sport, è facendo pratica che capisci se è una cosa che può fare al caso tuo oppure no.

LEGGI ANCHE: Suonare la chitarra da zero: 5 consigli utili

Le cose che non possono mancare

Nella pratica di questa disciplina è indispensabile tenere a mente che ci sono cose che proprio non puoi dimenticare. E, una di queste è l’abbigliamento. Evita cose pesanti o che possano in qualche modo intralciarti nei movimenti. Io, ad esempio, utilizzo un paio di leggings e una t-shirt (o una felpa) abbastanza comode. Nè troppo larghe e nemmeno troppo aderenti.

Passiamo ora al secondo elemento must have: il tappetino. Difficile praticare yoga senza. Anche perché rischi di scivolare e farti male. E no, il tappeto che hai in camera non va bene allo stesso modo, perché se devi fare dei movimenti fluidi, riesci a cambiare posizione solo di scatto. E anche così ti fai male. Però per la prima volta, giusto per fare una prova e capire se è una pratica che può fare per te, puoi sempre provare con i calzetti antiscivolo.

Approfondisci con i libri

Lo yoga in realtà è una filosofia di vita. Se vedi che praticare gli esercizi è un’abitudine che vorresti portare avanti nella tua quotidianità, ti consiglio di approfondire la pratica leggendo dei libri sull’argomento.

Può capitare molto spesso, infatti, che alcune cose durante l’esecuzione degli esercizi vengano date per scontate, ma che hanno un senso molto profondo di cui non eri a conoscenza. In egual modo, può capitare che un asana per te sia complesso da fare perché non conosci il trucco per svolgerlo nel migliore dei modi.

Bestseller No. 1
Yoga
Carrère, Emmanuel (Author)
19,00 EUR
OffertaBestseller No. 2
OffertaBestseller No. 3

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Condividi:

Rimedi naturali contro la forfora

Quelli che andiamo a scoprire oggi sono i rimedi naturali contro la forfora fatti in casa, perfetti per risolvere il problema in modo naturale e con prodotti low cost. Senza ricorrere, quindi, a shampoo o maschere per capelli troppo aggressive per il cuoio capelluto.

Svegliarsi la mattina con i capelli colmi di fiocchi bianchi è una situazione piuttosto fastidiosa. Una di quelle che, per intenderci, ti fanno cominciare la giornata già con il piede storto. E se soffri di questo problema, sai perfettamente di cosa sto parlando. Ecco come risolverlo in modo efficace, Green e senza spendere una fortuna.

LEGGI ANCHE: Come tagliarsi i capelli da sola?

Olio di oliva

L’olio di oliva è perfetto anche come rimedio naturale contro la forfora. Dovrai applicare solo una decina di gocce sul cuoio capelluto prima di andare a dormire, quindi lascia a riposare per tutta la notte. La mattina seguente, potrai procedere con il lavaggio con il tradizionale shampoo. Et voilà, fiocchi bianchi scomparsi

Aceto di sidro di mele

Questo suggerimento arriva direttamente dal Dott. Mehmet Oz. Secondo lui, l’acidità contenuta in questo prodotto è in grado di cambiare il ph del cuoio capelluto. In questo modo, i lieviti faranno fatica a crescere e, di conseguenza, a formare quelle fastidiosissime scaglie bianche.

Ti basterà versare in una tazza metà  aceto di sidro di mele e metà acqua. Mescola bene, quindi trasferisci il tutto all’interno di un contenitore spray e nebulizza in testa. Copri bene con un asciugamano e tieni a riposare fino a 60 minuti. Poi risciacqua. Ripeti per un paio di volte la settimana.

LEGGI ANCHE: Tisane drenanti fai da te: 5 ricette da provare

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è uno di quei prodotti che si tengono in casa perché, grazie ad esso, si riescono a fare mille cose. E una di queste è anche combattere quei funghi che provocano la formazione di fastidiosi fiocchi bianchi in testa. Perfetto, quindi, da inserire tra i rimedi naturali contro la forfora.

Ti basta bagnare i capelli e poi versare sopra al cuoio capelluto una manciata di questa polvere. Massaggia per bene su tutta la testa per circa 5 minuti, quindi risciacqua con abbondante acqua a temperatura ambiente. In un primo momento ti sembrerà che l’aspetto della chioma sia più secco, ma tempo qualche giorno e potrai vedere che i capelli inizieranno a produrre i loro oli naturali, diventando così più morbidi e luminosi.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le occhiaie: 10 consigli utili

Aloe vera

Il succo di aloe vera è un perfetto rimedio naturale contro la forfora. Questo prodotto del tutto Green, ha un eccellente potere lenitivo che consente di placare la sensazione di prurito. Ti basterà versarne un po’ in testa e massaggiare per qualche minuto prima di applicare lo shampoo tradizionale.

No products found.

Olio di cocco

L’olio di cocco è uno dei rimedi naturali contro la forfora più utilizzati e apprezzati. Anche grazie al suo profumo molto piacevole. Ti basterà versarne 3 o 4 cucchiai direttamente in testa e massaggiare per bene prima di entrare in doccia. Lascia riposare per almeno un’ora, quindi risciacqua. Lava infine la chioma con il normale shampoo.

Limone

Anche il succo di limone può essere considerato come un ottimo rimedio della nonna per risolvere il problema della forfora. Ti basterà versarne due cucchiai direttamente nel cuoio capelluto e massaggiare. Sciacqua per bene, quindi lava di nuovo i capelli facendo sciogliere un cucchiaino di succo di limone all’interno di una tazza di acqua. Ripeti il procedimento finché le scaglie bianche non saranno scomparse del tutto.

Aglio

L’aglio è un alimento che spesso teniamo in cucina per la sua capacità di insaporire i piatti. Forse non tutti sanno, però, che è un ottimo alleato per combattere i batteri che provocano la formazione della forfora. E’ consigliabile, quindi, prendere degli spicchi interi e strofinarli direttamente nel cuoio capelluto. Se l’odore ti dà particolarmente fastidio, puoi anche aggiungere del miele e poi sciacquare il tutto con abbondante acqua.

Tea tree oil

Un recente studio ha dimostrato che il tea tree oil è un ottimo strumento per aiutare a combattere la forfora. Ti consiglio, quindi, di aggiungerne qualche goccia sullo shampoo che utilizzi di solito.

OffertaBestseller No. 2
Biokap Shampoo Antiforfora - 200 ml
Senza peg, senza siliconi; Dermatologicamente testato; Nickel tested
12,00 EUR 11,00 EUR

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Condividi:

Black Friday Amazon 2020: le date e come funziona

Il Black Friday di Amazon 2020 è iniziato il 26 ottobre. A sorpresa. Senza preannunci o pubblicità. Ma una delle cose che lascia spiazzati è la durata. Se fino allo scorso anno il venerdì di spese folli era limitato a solo una giornata (il venerdì, appunto), per questo 2020 il discorso cambia.

Black Friday Amazon 2020: le date

AGGIORNAMENTO DEL 20 NOVEMBRE: Inizialmente del date fissate per il Black Friday Amazon 2020 erano dal 26 ottobre al 19 novembre. Questa mattina, tuttavia, il colosso di Jeff Bezos ci ha un po’ stupiti, prolungando il periodo di sconti fino al 30 novembre. Che, insomma, tanto dispiacere non ci fa.

LEGGI ANCHE: Dove acquistare un buono regalo Amazon?

Alexa, Cube e FireStick in super offerta

Ad aprire le danze di questi nuovi giorni di superpromozioni ci sono delle offerte da non perdere. Soprattutto per quel che riguarda i dispositivi marchiati Amazon per la casa domotica a prezzi mai visti e per cui è davvero un peccato no approfittarne.

Ecco alcuni esempi:

No products found.

Kindle, ora con luce frontale integrata - Con pubblicità - Nero
  • La luce frontale regolabile ti permette di leggere comodamente per ore in ambienti interni ed...
  • Pensato per la lettura, con uno schermo antiriflesso da 167 ppi per leggere come sulla carta...
  • Leggi senza distrazioni. Evidenzia un passaggio, cerca una definizione, traduci una parola o...

Ultimo aggiornamento 2021-06-12 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
IYUNDUN Altoparlanti Bluetooth Portatili, Luce LED Impermeabile Audio Forte Senza Fili Bassi Potenti... Nessuna recensione 17,91 EUR
IYUNDUN Altoparlante Bluetooth Wireless Portatile, Sistema Audio Stereo 3D, Suono Surround, Tempo di... Nessuna recensione 21,89 EUR
IYUNDUN Altoparlante Bluetooth Portatile Senza Fili, Altoparlante Subwoofer con Doppio Altoparlante,... Nessuna recensione 21,89 EUR
Altoparlante Bluetooth, Altoparlante Portatile Wireless Con Audio Surround Stereo 3D, Bassi Ricchi,... Nessuna recensione 21,89 EUR
Altoparlante Bluetooth, Altoparlante Portatile Wireless Con Audio Surround Stereo 3D, Bassi Ricchi,... Nessuna recensione 21,89 EUR
IYUNDUN Altoparlante Bluetooth Portatile Impermeabile con Luce A LED, Altoparlante Wireless... Nessuna recensione 20,79 EUR
Altoparlanti Portatili Senza Fili Bluetooth Impermeabili, 7 Modelli Di Luci A LED Altoparlante... Nessuna recensione 20,79 EUR
Altoparlante Bluetooth Impermeabile A LED, Altoparlante Wireless A Luce Notturna, Altoparlante... Nessuna recensione 20,79 EUR
IYUNDUN Altoparlante Bluetooth Impermeabile con Luce LED, Bass Boombox Esterno Portatile Potente,... Nessuna recensione 20,79 EUR
Dpliu Altoparlante Bluetooth, Bluetooth Wireless Portatile 4.1 Altoparlanti Impermeabili con Dual... Nessuna recensione 192,21 EUR

Ultimo aggiornamento 2021-06-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Come funziona?

Nel corso delle prossime settimane, saranno moltissimi gli sconti a disposizione. Ti segnalo di seguito i link per vedere le offerte su prodotti di diverse categorie:

Le offerte lampo

Se siete alla ricerca di qualcosa in particolare o state già pensando ai regali per il 25 dicembre, ti consigliamo di tenere sempre monitorate le offerte lampo che consentono per qualche ora della giornata di approfittare di prezzi bassissimi per prodotti di alta qualità. Stiamo parlando di sconti che vanno dal 50 all’80% sul prezzo di listino. Mica male, quindi, per risparmiare qualcosina.

Il canale Telegram dedicato

Cercare di rimanere sempre connessi in attesa dell’offerta perfetta o dell’idea per il prossimo regalo di Natale a parenti e amici potrebbe rivelarsi essere piuttosto complicato. Per rimanere aggiornati con le migliori offerte del Black Friday di Amazon 2020 e ricevere in tempo reale le promozioni fino al -70%, iscriviti al canale Telegram di Mamma Shop Online.

Condividi: