Casa Cucina

Instant Pot: come funziona e perché comprarla

Che cos'è e come funziona la Instant Pot? Ma soprattutto, quali sono i 7 motivi per comprarla? Alcuni opinioni di chi la usa tutti i giorni

Partiamo dal presupposto che non sono mai stata un’amante del Bimby. Anzi. Diciamo piuttosto che tanti anni passati a lavorare nella ristorazione e come food blogger, mi hanno trasformato in una vera e propria fan di forno e padelle. Per anni mi sono tenuta a grandissima distanza da robot da cucina che si dichiaravano utili anche nella cottura. Poi le cose sono cambiate e mi sono dovuta ricredere.

L’inizio del cambiamento di prospettiva è stato quando ero incinta della mia bimba. I miei primi mesi disposizione gravidanza, infatti, sono trascorsi con me che trascorrevo gran parte della giornata a dormire. E quel poco tempo che passavo sveglia ero talmente stanca che mi passava proprio la voglia di fare da mangiare.

E’ così che, presa anche un po’ dalla disperazione, ho deciso di guardarmi in giro e cercare un robot da cucina che fosse in grado di aiutarmi almeno nelle preparazioni di base.

Non incide sulla bolletta dell’energia

La Instant Pot è una pentola a pressione elettrica. E, di conseguenza, è inevitabile pensare ad un eventuale aumento del consumo di energia. Con relativa impennata della bolletta dell’energia.

Uno dei vantaggi di questa pentola è che ti permette di cuocere in pochissimo tempo. Bastano solo un paio di minuti, ad esempio, per preparare del riso in bianco. Capisci bene, quindi, che nonostante tu possa usarla tutti i giorni, i consumi di energia non subiranno picchi. Le versioni attualmente disponibili nel mercato permettono di avere questo voltaggio:

  • 3 litri di capienza per 700W;
  • 5,7 litri di capienza per 1000W;
  • 8 litri di capienza per 1200W

Il prezzo

Prima del parto mi sono ritrovata a parlare con un’amica con tre gemelli. A suo tempo lei mi disse che, considerata la quantità di cibo che doveva preparare a casa e gli impegni di lavoro, lei aveva provveduto ad acquistare il robot da cucina con cottura Companion della Moulinex.

Incuriosita, ho provato a dare un’occhiata in internet ma, nonostante abbia trovato un sacco di opinioni positive, ho identificato che non faceva al caso mio. No, scherzo, sarebbe andato benissimo, se non fosse stato per il prezzo un po’ troppo esagerato per noi in quel momento.

Valutate tutte le funzioni che mi interessavano di più in un robot da cucina è così che ho identificato una valida alternativa. Sto parlando, per l’appunto della Instant Pot, acquistata alla bellezza di 99 euro. Un prezzo più che accessibile rispetto ad altri modelli noti.

No products found.

Avvio programmabile

Una delle cose che ho trovato più complesse nella gestione dei pranzi e delle cene quando è nata mia figlia ha riguardato le tempistiche. La mattina parto da casa sempre presa da mille cose da ricordare. E, sicuramente, non c’è nella lista delle mie priorità quella di capire cosa preparare per pranzo. Soprattutto se sono le 7 del mattino.

Ma se riesco ad organizzarmi, alla sera che sono un po’ più tranquilla verso tutti gli ingredienti che mi servono per la ricetta nella Instant Pot e programmo l’avvio della cottura per il giorno seguente. Così non ci penso più. Tanto c’è la possibilità di impostare un programma fino a 10 ore di anticipo.

Programmi di cottura preimpostati

Una delle cose che rendono davvero indispensabile la Instant Pot in cucina riguarda la possibilità di scegliere tra i seguenti programmi di cottura preimpostati:

  • zuppe e brodi;
  • carne e stufati;
  • pollame;
  • cottura a vapore;
  • cereali;
  • porridge;
  • riso;
  • sauté;
  • yogurt;
  • slow cooker (cottura lenta)

C’è da dire, però, che nel frattempo questa pentola è stata aggiornata e, alla versione che ho preso io qualche anno fa, in quella attuale si sono aggiunte altre funzionalità come: scaldavivande, sterilizzatore, cuoci uova e sous vide.

Una volta volta selezionato il programma desiderato, la pentola fa tutto da sola. Si regola in automatico con la temperatura e con i minuti di cottura. E, una volta terminato, si spegne senza che tu debba starci troppo dietro.

Mantiene in caldo i cibi

Altro dettaglio da non trascurare. Mi capita spesso di avere giornate in cui sono di corsa da mattina a sera inoltrata. Ed è proprio in queste occasioni che mi capita di tornare a casa per una mezz’oretta: il tempo per mangiare, farsi una doccia veloce e ripartire. E, siamo seri, a meno che tu non abbia vent’anni, pranzare sempre con i panini non fa altro che intopparti lo stomaco al punto di non farti andare al bagno per qualche giorno. E non parliamo della Festa che, seppur buonissima, mi fa arrivare a ora di cena con una fame che azzannerei pure il polpaccio del mio compagno.

Però, ecco, diciamo che tornare a casa e trovare un piatto appena pronto e ancora caldo fumante non è niente male. Soprattutto se non hai dovuto metterti tu ai fornelli per cucinare. Non solo. Riesce a mantenere i cibi al caldo fino a 12 ore dal termine della cottura. Così non ti devi preoccupare per eventuali contrattempi che potrebbero far tardare il tuo rientro a casa.

Cuoce a pressione in modo sicuro

Una delle cose che mi hanno sempre fatto alquanto dubitare dell’utilizzo della pentola a pressione è sempre stata quella valvola di fuoriuscita del vapore che mi ha fatto sempre grande paura. Diciamo pure che il mio timore è sempre stato quello di sbagliare i tempi o di non sentire il fischio e che scoppiasse tutto.

Tutte le mie paure, però, con la Instant Pot non ci sono. La pentola, infatti, è realizzata in modo tale da raggiungere la temperatura prevista dalle impostazioni, ultimare il tempo di cottura e, infine, si spegnersi da sola.

Se il programma di cottura è a pressione e sei a casa, puoi aprire manualmente la valvola di sfiato e far uscire in velocità tutto il vapore. Ma se sei via (o sei a casa ma sei impegnata a fare altro, come dormire) puoi aspettare che la pentola faccia uscire lentamente tutto il vapore che si è formato. Così quando torni a casa è tutto pronto per essere mangiato.

Cuoce in pochissimo tempo

Una pentola a pressione elettrica di questo tipo ti permette sicuramente di cucinare riducendo al massimo i tempi di cottura delle ricette. In questo modo, anche la preparazione di qualcosa di semplice e gustoso può avvenire in una manciata di minuti.

Ti faccio un esempio, giusto per chiarirci. Un normalissimo brodo di pollo potrà essere pronto in una decina di minuti con il programma “Minestra”. O, in alternativa, con le impostazioni di “Cottura a vapore”. Per un contorno a base di verdura al vapore bastano un paio di minuti e altrettanti per il riso in bianco. Capisci bene, quindi, che il risparmio di tempo è abbastanza evidente rispetto ai metodi di cottura più tradizionali.

Disponibilità di accessori di ricambio

Se una delle tue preoccupazioni è quella di riuscire a trovare eventuali pezzi di ricambio anche dopo l’acquisto, non ti devi preoccupare. Personalmente questa pentola è in casa mia da circa tre anni e, almeno per il momento, non ne ho avuto bisogno.

Ad ogni modo, è possibile trovare accessori e pezzi di ricambio della Instant Pot su Amazon. Il colosso dell’e-commerce, infatti, è il primo ad aver fatto arrivare questa pentola in Italia e, se dovessi aver bisogno di qualsiasi cosa (dal cestello per le verdure al vapore agli stampi per i dolci), ti consiglio di guardare proprio lì.

Sempre su Amazon è possibile trovare sia la Instant Pot nella sua versione originale. Ma anche altre versioni della pentola a pressione elettrica di altre marche ma con funzioni pressoché identiche a questa.

No products found.

Condividi:

Rispondi