Famiglia Matrimonio

Matrimonio: come sposarsi dopo la pandemia

Il matrimonio ai tempi del Covid-19. Ecco tutte le regole per organizzare le nozze dopo il lockdown in municipio e in chiesa.

Nella fase di lockdown c’è stato il blocco di qualsiasi attività. E, così, anche le coppie che avevano pensato di pronunciare il fatidico sì hanno dovuto attendere. Ma in questa Fase 2 di presa, sembra che sposarsi sia di nuovo possibile. Le regioni in prima linea su questo fronte che vogliono ripristinare il matrimonio il prima possibile sono Puglia e Campania.

Nel corso degli ultimi giorni sono ripartiti i matrimoni celebrati in comune a Napoli. A Bari, invece, stanno riprendendo ma con le limitazioni imposte a livello municipale.

LEGGI ANCHE: Matrimonio low cost: 15 consigli utili

Quali sono le regole per sposarsi?

Le limitazioni imposte dalla Puglia a questo tipo di manifestazioni richiedono tutti con la mascherina. Dagli sposi agli invitati. Dal fotografo ai testimoni di nozze. Marito e moglie potranno fare a meno di utilizzare il dispositivo di protezione durante la cerimonia. Ma avranno l’obbligo di rimanere a 2 metri di distanza da chi celebra il matrimonio. Ovviamente, dopo rilevazione della temperatura corporea e lavaggio mani con gel igienizzante.

Gli spazi dovranno, inoltre, essere organizzati in modo da garantire il distanziamento tra gli invitati di almeno un metro e mezzo. Non solo tra chi sta seduto, ma anche per chi sta in piedi. La postazione dove stanno gli sposi potrà essere dotata di un pannello in plexiglass.

Richiesto l’intervento della Chiesa

Gli organizzatori di matrimoni hanno richiesto l’intervento della Chiesa al fine di autorizzare le celebrazioni dei matrimoni in chiesa la domenica. In questo modo, infatti, sarebbe possibile iniziare a “smaltire” le nozze rimaste in arretrato a causa del lockdown.

Per il momento, la Conferenza episcopale della Regione Campania ha dato il via libera a nozze e battesimi in chiesa. Purché vengano fatti con un numero limitato di ospiti. Ad oggi, però, nessuno ancora ha detto il fatidico sì davanti al sacerdote dopo il lockdown.

Stay tuned!

Condividi:

Rispondi

Exit mobile version
%%footer%%