Food & Wine Tecnologia Tempo libero

Too Good To Go: come funziona la app contro lo spreco alimentare

Come funziona la app Too Good To Go contro lo spreco alimentare? Perché usarla? Le opinioni di chi la usa (per davvero) ogni settimana

Nel corso degli ultimi anni la questione degli sprechi alimentari è stata guardata con sempre maggiore attenzione. Molti i cittadini che si sono mobilitati nel loro piccolo per evitare di accumulare quantità esagerate di cibo in casa, destinate ad essere gettate.

E le aziende? Anche loro, sia che siano rappresentate da bar, ristoranti, supermercati o fruttivendoli, stanno dando il loro contributo. E ad aiutarle è intervenuta una app che sta raggiungendo ogni angolo del Belpaese. Mi sto riferendo a Too Good To Go.

Che cos’è?

Too Good To Go è un’app disponibile sia per sistemi Android che per iOS. La sua installazione richiede una manciata di minuti e, una volta attiva, ti basta inserire il tuo indirizzo mail.

A questo punto non ti resta che esplorare nei dintorni di casa tu e vedere se qualche commerciante ha del cibo che, altrimenti, dovrebbe gettare nell’immondizia.

LEGGI ANCHE: Vinted app: come funziona?

Come funziona Too Good To Go?

Il funzionamento è davvero molto semplice. Una volta che l’applicazione è attiva nel tuo smartphone, dovrai selezionare la tua posizione. Io, ad esempio, ho scelto il mio indirizzo di casa poiché, essendo anche al momento a casa in maternità, mi è più comodo. Ma va benissimo anche quello del lavoro.

La tua posizione in realtà è solo un punto di riferimento. Il sistema, infatti, ti mostrerà le opportunità più vicine a te. E hai la possibilità di allargare il raggio di azione fino a 30 km di distanza.

LEGGI ANCHE: Basilico in vaso: 10 trucchi per tenerlo in vita per tutta l’estate

Cosa sono le Magic Box?

Nella schermata principale dell’app Too Good To Go escono le opportunità, che prendono il nome di Magic Box. Ma di cosa si tratta?

Le Magic Box sono delle confezioni dentro cui potrai trovare gli alimenti che avrai acquistato dal tuo commerciante preferito.

Ogni esercizio adotta il sistema che più preferisce. In alcuni casi ti troverai con un semplice sacchetto della spesa mentre in altri, magari, il cibo verrà riposto nelle apposite scatole o in eleganti sacchetti di carta. Tutto dipende dal negozio presso cui hai acquistato. Il mio consiglio, tuttavia, è quello di portarsi sempre dietro una borsetta da casa. Onde evitare qualsiasi genere di intoppo.

Cosa puoi trovare dentro le Magic Box?

Di tutto. Non esiste una regola. Nemmeno se acquisti sempre presso il solito ristorante. L’idea di partenza di Too Good To Go è quella di fare in modo che anche l’invenduto del giorno abbia un’ultima possibilità prima di venire gettato. E, ovviamente, nessuno sa quale alimento rimarrà in negozio al termine della giornata.

Ogni Magic Box contiene cibo commestibile (e buonissimo!) ad un prezzo super scontato. Generalmente il contenuto della box viene venduto ad un prezzo scontato quasi del 70% rispetto al prezzo di listino.

Mica male come idea per risparmiare, vero?

Come si paga?

Scordati i contanti e tanto meno Satispay. Il pagamento viene effettuato immediatamente al momento della prenotazione della Magic Box e può avvenire tramite PayPal o carta di credito.

Una volta che il pagamento è andato a buon fine, ti arriverà una mail di avvenuta conferma del pagamento e il codice di prenotazione della box.

Come ritirare la Magic Box?

Al momento della pubblicazione dell’offerta della Magic Box su Too Good To Go, vedrai anche la fascia oraria in cui poter effettuare il ritiro.

Quando arrivi in negozio ti basterà far vedere al personale di riferimento il codice per il ritiro che si vede accedendo alla app e segnalare che il ritiro è avvenuto con l’apposito swipe up. Et voilà! In pochi minuti e sei già per la via di casa con la tua Magic Box da scoprire.

Too Good To Go: le opinioni

Noi in casa utilizziamo Too Good To Go già da qualche settimana e devo dire che ci siamo sempre trovati bene. Certo, con qualche attività aderente al circuito meglio rispetto che con altre. Ma, almeno per il momento, non abbiamo mai avuto nulla da recriminare, anzi.

Ti potrà capitare, ad esempio, di acquistare una Magic Box dal fruttivendolo dietro casa pagandola ad un terzo del suo valore e trovandoci all’interno frutta ed ortaggi assortiti. Perfetta, quindi, se in casa ai bambini a cui dare un’alimentazione varia è bilanciata. Magari dentro ci saranno dei pomodori da mangiare entro tre giorni o i cetrioli che regalerai alla vicina (perché a casa tua nessuno li mangia). Ma stiamo parlando comunque di alimenti in ottimo stato pagati ad un terzo del loro valore!!

Unica nota dolente riscontrata è la totale mancanza di attività aderenti in alcune zone. In special modo nei paesini. Io abito in un capoluogo di provincia e, per fortuna gli esercizi che aderiscono all’iniziativa aumentano di giorno in giorno. Ma in altri paesi più piccoli deve ancora arrivare. Peccato! Spero comunque che i commercianti decidano di partecipare nelle prossime settimane, creando una bellissima community.

Condividi:

Rispondi