Fashion

Zara riapre in Francia: file fino a 1 chilometro davanti ai negozi

Quanto ci piace fare shopping. Ma a volte si esagera proprio!

Il famosissimo brand di abbigliamento low cost Zara riapre in Francia dopo diverse settimane di lockdown. E la gioia da parte degli amanti dello shopping è stata tale che i negozi sono stati letteralmente presi d’assalto. Davanti alle porte di ingresso si sono formate file lunghe fino ad un chilometro.

La notizia è rimbalzata sul web a gran velocità scatenando moltissime polemiche. Soprattutto perché molte delle persone in attesa di entrare non rispettavano le distanze di sicurezza. Nè indossavano tanto meno le mascherine o altri dispositivi di protezione individuale per ripararsi da eventuali contagi.

La situazione in Italia

Ok, Zara riapre in Francia. E, nel frattempo, in Italia come procede la situazione? Secondo le nuove direttive ministeriali, i commercianti potranno aprire i battenti a partire da lunedì 18 maggio. Secondo voi anche da noi i negozi di abbigliamento verranno presi d’assalto? Succederà anche nelle nostre città come è successo a Parigi e Marsiglia?

Personalmente non lo so. Ma va da sé, io sono pigra di mio e continuo a fare shopping online dal divano di casa. Che così, giusto per dire, Zara ha un sito internet bellissimo che ti aiuta a svuotare la carta di credito che manco te ne accorgi. Così, giusto per dire.

Per non parlare poi dell’app che te la scarichi nel telefono e ti metti a comprare cose (anche a caso) mentre tua figlia di un anno ha ben pensato di addormentarsi addosso a te. Magari in una posizione in cui non riesci manco a muoverti. Ma con il cavolo che ti sposti sennò si sveglia ed è peggio di Taz della Tazmania. E vabbè, d’altronde le app per lo shopping online servono anche a questo, giusto? Vi prego ditemi di sì!!

Condividi:

Rispondi

Exit mobile version
%%footer%%